Compagnia Ragli fa teatro civile e sociale.

Fondata da Rosario Mastrota, Dalila Cozzolino e Andrea Cappadona

Ha sede a Roma.

 

 

Il primo spettacolo (Ragli, di R. Mastrota) debutta nel 2009 al festival Primavera dei Teatri. Segue Fine, finalista al Premio di Drammaturgia “Dante Cappelletti”, al Premio Kantor, al Premio Controscene Biella e al Premio Cantiere Opera Prima di Roma. Nel 2011, il testo Salve Reggina! storia di 'ndrangheta smitizzata, è selezionato al Napoli Teatro Festival, sezione Fringe E45 e lo stesso anno è finalista al Premio Hystrio Scritture di Scena_35, al Premio Dante Cappelletti e al premio di Drammaturgia Oltreparola. Nel 2012 la Compagnia apre con L'Italia s'è desta, un piccolo [falso] mistero italiano, una trilogia sulla smitizzazione della 'ndrangheta. Lo spettacolo è vincitore di numerosi premi (Uno per Monologhi, Teatropia, Premio Centro alla Drammaturgia, Premio Dirittinscena Università di Roma, Premio Restart Antimafia e Premio Politicamente Scorretto), è finalista al Premio Hystrio Scritture di Scena_35 e debutta in forma di lettura scenica al Teatro Valle di Roma. Lo spettacolo effettua una tournèe in tutto il territorio nazionale con ben 60 repliche, arrivando ad essere selezionato per il festival In SCENA NY! dove viene rappresentato nella città di New York. Seguono nel 2013 gli altri due spettacoli della trilogia: Panenostro, vincitore del concorso Per Voce Sola – Teatro della Tosse di Genova e Ficcasoldi, vincitore del Premio Giovani Realtà del Teatro della Civica Accademia Nico Pepe di Udine, con una menzione speciale della critica. Nell'estate del 2014, il testo Onions, partecipa al progetto CollaborAzioni 2014, diretto dalla regista israeliana Orly Noa Rabinyan, direttrice del World Wide Lab. Nell’estate 2015 la Compagnia Ragli debutta con lo spettacolo teatrale liberamente ispirato alla vita di Lea Garofalo dal titolo La Bastarda, scritto e diretto da Rosario Mastrota e patrocinato da Avviso Pubblico, ARCI, daSud e il Comune di Pegognaga (Mn).